Spinometria

Spinometria Formetric 4D

“Una postura corretta è il presupposto del buon funzionamento di tutto il sistema corporeo. Una postura scorretta invece va ad alterare il naturale equilibrio del corpo, causando disturbi significativi.
(Dott. Stefano Fraccaro)

Anche se può sembrare strano, mal di schiena, formicolii, vertigini, mal di testa, torcicollo, dolori cervicali, dolori alle articolazioni, ripetuti traumi nello stesso punto e ridotta prestazione sportiva sono sintomi diversi tra loro che hanno spesso una causa comune nella postura scorretta.

Cosa fare?

Ormai numerosi studi hanno dimostrato che gran parte di questi disturbi sono funzionali e non hanno origine strutturale, cioè morfologica, ossea. Alcuni esempi come un piede piatto, un’alterazione della vista, una malocclusione dentale o un blocco vertebrale possono causare degli squilibri posturali con sintomatologie dolorose a vari livelli. Non ha senso, perciò, ricorrere a diagnosi invasive con raggi X per cercare disturbi ossei, ma occorre una diagnosi diversa.

La soluzione?

Arriva dalla ricerca dell’Università di Münster in Germania, che ha sviluppato, con fondi della Comunità Europea, una metodica non invasiva per individuare problemi funzionali: la spinometria formetric®.

Cos’è la spinometria?

Nasce inizialmente come alternativa non invasiva alla radiografia per il monitoraggio della scoliosi nei bambini, campo nel quale dimostra di essere ancora lo strumento non invasivo maggiormente affidabile. Ben presto, però, i ricercatori hanno compreso l’importanza di questa scoperta, applicandola anche ai disturbi funzionali. È una metodica rivoluzionaria e innovativa che dispone della più alta tecnologia ottica e informatica.

Come funziona la spinometria?

Il paziente si posiziona per pochi secondi davanti al dispositivo di rilevazione, che utilizza luce alogena proiettata sul dorso nudo e che viene rilevata da una telecamera digitale. Il software analizza i dati ottenuti e ricostruisce tridimensionalmente la conformazione del dorso, della colonna e la posizione del bacino. È una metodica estremamente affidabile: misura i singoli punti rilevati con una precisione di 0,01 mm! È uno strumento di misurazione veloce, sicuro e ripetibile, con elaborazione dei dati in tempo reale. Questa moderna metodica, largamente diffusa all’estero (più di 700 sistemi nella sola Germania), è adottata anche in Italia da importanti Istituti di Ricerca e Università, ma anche da molti medici e da molte cliniche.

Formetric 3D:

Il modello entry-level per l’analisi della colonna vertebrale e della postura.

Il sistema di base Formetric statico 3D consente una misurazione ottica rapida e ad alta risoluzione del dorso umano. La procedura è priva di radiazioni e funziona senza contatto. Possono essere mostrati numerosi parametri clinici per l’analisi oggettiva della statica del corpo e della postura, scoliosi e deformità spinali. Per ampliare il campo di applicazione, il Formetric statico 3D può essere aggiornato con un modulo di analisi dell’asse della gamba e con, pedoscan, piastra di pressione del piede.

Formetric 4D

La tecnologia pionieristica per l’analisi 3D / 4D ottica leggera e posturale.

Il formetric è un metodo di scansione ottico-luce basato su Video-Raster-Stereography (VRS) .
Di conseguenza, il sistema è costituito da un proiettore di luce che proietta una griglia sulla parte posteriore del paziente che viene registrata da un’unità di imaging. Un software per computer analizza la curvatura della linea e genera da essa – mediante il metodo del Photogrammetrie – un modello tridimensionale della superficie, paragonabile a un calco in gesso.
In opposizione ai raggi X, il medico fornisce informazioni complete su statica e posizione del corpo intero in un solo processo di misurazione, ad esempio curvatura della colonna vertebrale (laterale e frontale), rotazione vertebrale e posizione pelvica. Anche i disequilibri muscolari possono essere rilevati in base all’immagine di curvatura della superficie posteriore.

Formetric 4D Motion

La tecnologia leader nel campo della colonna vertebrale 3D e della topografia di superficie.

Per la prima volta è possibile visualizzare il complesso pattern di movimento della colonna vertebrale e del bacino durante la deambulazione e monitorare i risultati. Questa innovazione tecnologica si basa sull’innovativo software e su un avanzato sistema di telecamere.

Applicazioni cliniche:

  • Scoliosi
  • Iperlordosi
  • Ipolordosi
  • Cifosi
  • Obliquità pelvica
  • Rotazione
  • Torsione
  • Sintomi dolorosi correlati alla postura
  • Disfunzioni dell’articolazione temporomandibolare (ATM)
  • Osteoporosi
  • Artrosi
  • Sintomi neurologici (es. Test di Romberg)
  • Deficit / squilibri muscolari (Matthiass-Test, Flamingo Test)
  • ecc..

 

Richiedi un preventivo

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle ultime news.